Visite: 556

Gli alunni del liceo scientifico G. Pellecchia con il C.A.I. sulle tracce della Francigena

Sabato mattina, con partenza alle ore 8,30 da piazza San Benedetto, nell'ambito del progetto PCTO (ex alternanza scuola-lavoro) tra il Liceo Scientifico Statale "Pellecchia" di Cassino e il C.A.I. (Club Alpino Italiano) di Cassino, gli alunni del terzo e quarto anno dell'indirizzo sportivo hanno effettuato una escursione nel tentativo di individuare il tragitto della VIA FRANCIGENA da Cassino a San Vittore del Lazio.

Con la volontà di recuperare i percorsi storici nelle varie tradizioni popolari è nata I'AEVF (Associazione Europea delle vie Francigene) con l'intenzione di delineare tutti i cammini che sono stati creati per rispondere a motivazioni di devozione religiosa, di penitenza e di curiosità, curiosità di conoscere nuovi posti, nuove culture e soprattutto di conoscere se stessi.

I cammini storici più importanti erano 4: Il primo era quello verso Gerusalemme che dopo l'editto di Costantino del 313 ha visto numerosi pellegrini detti "palmieri" perché il loro simbolo era la palma di Gerico; dal IV secolo è cresciuta la via "romea", i pellegrini che si recavano alla tomba di Pietro a Roma; dal IX secolo è cominciato il cammino dei "giacobei" i pellegrini che vanno a visitare la tomba di San Giacomo a Santiago di Compostele per poi arrivare a fare il bagno nell'oceano di Finisterre (la fine delle terre conosciute a quei tempi); il cammino dei "michealici" che si recavano presso il Santuario di Monte Sant'Angelo nel Gargano.

La via Francigena o Francesca è nata come via "romea" delineata nel 990 da Sigerico che, nominato arcivescovo di Canterbury, doveva recarsi a Roma per ricevere dalle mani del Papa il Pallio che ne ratificava la nomina e, nel viaggio di ritorno ha suddiviso i 1660 mt. da Roma a Canterbury in 79 tappe di circa 20 km al giorno.

Gli alunni dello Scientifico hanno collaborato con il CAI a cercare di delineare la via francigena da Cassino a San Vittore del Lazio. I peregrini hanno ricevuto in Piazza San Benedetto i saluti dell'Amministrazione comunale di Cassino dal consigliere comunale Edilio Terranova. Quindi accompagnati dagli insegnanti Domenico Capodanno e Augusto Terranova egoidati dai rappresentanti del CAI di Cassino con il presidente della locale sezione Pietro Miele, dallo studioso Diego Magliocchetti componente della commissione che sta lavorando sul percorso francigeno da Roma a San Vittore e da Emilio Marchetti, sono partiti attraversando parte dei comuni di Cassino, Sant'Elia Fiumerapido, Cervaro e San Vittore sono giunti nella piazza di San Vittore del Lazio dove il consigliere Carlo Coppola ha portato i saluti dell'amministrazione sanvittorese.

Il Dirigente scolastico Prof. Salvatore Salzillo ha sottolineato come di certo le varie curiosità sono state la molla che ha spinto i cinquanta alunni dello sportivo ha percorrere i faticosi 19,2 km con ben 1102 mt. di dislivello con una partecipazione e un comportamento encomiabile. Il Dirigente ha ringraziato gli alunni, gli insegnanti e il CAI per la interessante iniziativa.

Le foto

Il video del percorso

Articolo su L'Inchiesta del 2 maggio 2022

Torna su